ACCESSO CORSI

Presentazione:

Il Corso di Laurea Magistrale in Giurisprudenza si propone di far acquisire agli studenti conoscenze avanzate, metodologiche e di contenuto, in ambito giuridico, ponendo particolare attenzione alle dinamiche concrete, all'attualità dei processi politici e socio-economici ed ai presupposti culturali, storici, economici e filosofici.
L'articolazione degli insegnamenti obbligatori rispetto al programma formativo copre tutti i principali ambiti scientifico-disciplinari che caratterizzano gli studi giuridici, approfondendo, in particolare, tutti i grandi ambiti disciplinari del diritto positivo.
La formazione riguarda tematiche giuridiche di base e specialistiche che afferiscono alle aree costituzionalistica, pubblicistica, privatistica, processualistica, penalistica, internazionale e con riferimento agli ambiti istituzionale, economico, comparatistico ed europeo.

Aree di interesse:

Forma giuristi di alto profilo che, oltre a indirizzarsi alle professioni legali ed alla magistratura, operano nei vari campi di attività sociale, socio-economica e politica, ovvero nelle istituzioni ed amministrazioni pubbliche, nelle imprese private, nei sindacati, nell’area del diritto comparato, ovvero in settori nei quali la capacità di analisi, di valutazione e di decisione del giurista si rilevano particolarmente significative e decisive anche al di fuori delle conoscenze di tipo specifiche e settoriali.

Professione:

Il laureato ha un profilo professionale tale da saper svolgere professioni di alto livello sia nell’area giuridica, sia in quella economica e delle Pubblica Amministrazione grazie all’applicazione delle conoscenze circa le fonti normative interne ed internazionali.
L’adeguata preparazione in termini di utilizzo del linguaggio permette al laureato di svolgere funzioni di tipo oratorio oltre che di tipo impiegatizio.

Requisiti di ammissione:

Al corso di laurea sono ammessi coloro che risultano in possesso di un diploma di scuola secondaria superiore o altro titolo conseguito all'estero e riconosciuto idoneo.
All’atto dell’iscrizione, l’Università attiva una procedura per accertare il possesso delle conoscenze e competenze indispensabili per accedere al Corso di laurea, anche al fine di prevedere ulteriori attività per l’incremento delle stesse.

I° ANNO CFU
Istituzioni di diritto romano e delle antichità 14
Filosofia del diritto 9
Istituzioni di diritto privato 14
Diritto costituzionale 9
Economia politica 6
II° ANNO CFU
Diritto costituzionale e pubblico dell’economia 9
Storia del diritto italiano 14
Diritto del lavoro 12
Diritto internazionale 10
Diritto dell’Unione europea 10
III° ANNO CFU
Informatica giuridica 6
Diritto civile 11
Diritto tributario 9
Diritto penale 15
Diritto amministrativo 12
Diritto delle autonomie locali 6
IV° ANNO CFU
Diritto processuale civile 14
Diritto commerciale 15
Diritto pubblico comparato 9
Diritto dell’economia 9
A scelta dello studente 6
Lingua inglese 6
V° ANNO CFU
Diritto processuale penale 14
Diritto privato comparato 10
Storia dei trattati e delle relazioni internazionali 9
2 esami a scelta dello studente 6+6
Per la prova finale 20
Ulteriori attività formative, ulteriori conoscenze linguistiche, etc. 10
TOT 300

Ti piace questo corso di laurea?

Condividi con i tuoi amici questo corso di laurea sui tuoi Social Network preferiti!
Diffondi l'informazione!